Notizie Meteo

Torna il freddo: ecco gli effetti!

L'Italia è investita da un'ondata di aria molto fredda per il periodo, causata da una saccatura di origine artica che sta convogliando sulle nostre regioni masse d'aria provenienti direttamente dal mar di Barents e dalla Russia settentrionale che, quindi, stanno provocando un deciso abbassamento delle temperature su valori molto al di sotto delle medie, con il contestuale ritorno di deboli nevicate sui monti.

Meteo in dettaglio

Giovedì in mattinata i cieli si presenteranno poco nuvolosi con qualche addensamento più consistente su reggino e vibonese.

Nel pomeriggio aumento della nuvolosità su cosentino interno e ionico, su crotonese  e su versante ionico catanzarese, con precipitazioni sparse, nevose su Pollino e Sila, soprattutto quella Greca, oltre i 1000/1200 m slm. La nuvolosità aumenterà anche su vibonese e reggino tirrenico con possibilità di qualche fioccata su Serre e Aspromonte oltre i 1200 m.

La ventilazione sarà quasi ovunque moderata da nord-ovest.

Temperature in calo sia nei valori massimi sia in quelli minimi.

 

Venerdì inizialmente sereno o poco nuvoloso ovunque, con aumento della nuvolosità dalla tarda mattinata su cosentino, crotonese e catanzarese ionico, con possibilità di deboli precipitazioni sparse, nevose sopra i 900/1000 m su Pollino e Sila, soprattutto quella Greca. Prudenza in serata per venti forti di grecale sui litorali tirrenici cosentini.

Temperature in ulteriore discesa, con possibilità addirittura che si possa andare sottozero nella valli interne di pianura come la valle del Crati, in cui risiede Cosenza.

 

Mari & Venti

Giovedì mar Tirreno mosso; lo Ionio cosentino e quello crotonese saranno molto mossi. Il basso Ionio, invece, sotto costa sarà poco mosso, mentre a largo sarà anch'esso molto mosso.

Ventilazione ovunque da nord-ovest moderata a tratti forte su ionio cosentino e crotonese e a sud dello Stretto di Messina. Dal pomeriggio i venti tenderanno quasi ovunque a ruotare da nord o nord-est mantenendosi sempre moderati o forti.

 

Venerdì mar Tirreno mosso; mar Ionio molto mosso, tranne i bacini catanzaresi e reggini che, sotto costa, saranno mossi.

Ventilazione che sul Tirreno sarà moderata prevalentemente da nord-est o da nord  sul reggino. Sullo Ionio invece i venti spireranno da nord quasi ovunque forti.

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button