Notizie Meteo

Resoconto di AGOSTO 2016: quando l’estate diventa latitante. Battuti alcuni record!

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI…

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l'andamento climatico del mese di AGOSTO 2016.

 

1. INIZIAMO CON L'ANALIZZARE L'ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE…  

…fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

CittàTemp. MinimaTemp. MediaTemp. Massima
Cosenza+17,4°+23,9°+30,7°
Crotone+22,5°+25,8°+29,3°
Catanzaro+20,8°+24,3°+28,8°
Vibo Valentia+18,9°+22,1°+25,9°
Reggio Calabria+23,0°+25,9°+29,5°

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (13,3° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che mostra la media dei valori minimi più bassa (+17,4°) e la media dei valori massimi più alta (+30,7°) confermando le sue caratteristiche di città dal clima simil-continentale.

La città con la più bassa escursione termica, invece, è risultata Reggio Calabria (soli 6,5° di differenza tra le medie di minime e massime) e Crotone con 6,8°.

 

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata di 38,2° registrata l'1 agosto a Crotone, a seguito degli intensi venti di caduta che si sono verificati sui versanti ionici come da resosconto del nostro articolo dell'epoca. La minima assoluta è stata di soli 11,1° a Cosenza, il 13 agosto, in occasione di un severo break dell'estate che è stato capace di apportare un deciso calo termico con minime anche di soli 4,7° nelle zone montuose di vetta (per vedere le massime e minime assolute di agosto 2016 per ogni capoluogo vedi fig.1).

 

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: la città capoluogo più calda è risultata Reggio Calabria (+25,9°) seguita da Crotone (+25,8°) (per vedere le temperature medie di agosto 2016 per ogni capoluogo vedi fig.2).

La città più fredda è risultata invece Vibo Valentia con una temperatura media di 22,1°. A ruota segue Cosenza con 23,9° e Catanzaro con 24,3°.

 

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di luglio, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2016 sono:

 

Città

Media di agosto

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di agosto 2016
Cosenza+25,5°-1,6°
Crotone+26,4°-0,6°
Catanzaro+25,1°-0,8°
Vibo Valentia (*)+23,3° (*)-1,2°
Reggio Calabria+27,6°-1,7°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

Per vedere su carta le anomalie termiche di agosto 2016 per ogni capoluogo vedi fig.3).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE…

…fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

CittàPioggia mensile [mm]N° giorni di pioggia
Cosenza49,63
Crotone28,44
Catanzaro43,27
Vibo Valentia136,69
Reggio Calabria19,44

Dati rappresentati in figura 4.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. 5):

 

Città

Media di precipitazioni

(agosto)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(agosto 2016)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(agosto 2016)

rispetto alla media 

Cosenza27,8+21,8+78%
Crotone12,0+16,4+137%
Catanzaro34,8+8,4+24%
Vibo Valentia32,3+104,4+323%
Reggio Calabria9,1+10,3+113%

Insomma un mese di agosto 2016 molto piovoso ovunque: in particolare sono da segnalare i quasi 137 mm di Vibo Valentia, di cui quasi la metà (66,6 mm) caduti il 9 agosto, quando l'intero vibonese e la piana di Gioia Tauro furono interessate da temporali autorigeneranti che scaricarono ingenti quantità di pioggia che provocarono anche locali allagamenti: si segnala che a Palmi (RC) furono raggiunti addirittura i 100 mm: si veda la nostra diretta dell'epoca.

 

2.2 Anomalie di giorni piovosi

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece:

 
Città

Media di giorni piovosi

(agosto)

Anomalia di giorni piovosi

(agosto 2016)

Cosenza3,10
Crotone2,1+2
Catanzaro3,2+4
Vibo Valentia3,0+6
Reggio Calabria1,4+3

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DI LUGLIO 2016 PER LE CITTA' CAPOLUOGO CALABRESI

Dopo il primo mese estivo (giugno) più fresco della norma e un luglio leggermente più caldo, il mese di agosto 2016 si presenta molto fresco ovunque, con anomalie termiche notevoli, che spaziano dai -0,6° di Crotone ai quasi -1,7° di Reggio Calabria, passando per i -0,8° di Catanzaro, i -1,2° di Vibo valentia e i -1,6° di Cosenza.

In particolare si può osservare come:

– a Cosenza è risultato il 3° mese di agosto più fresco dal 1987 (al primo posto risulta il 2006 con 23,2°, al secondo posto il 2002 con 23,3°). In epoca remota, quindi con dati forse meno affidabili, si ricordano i record di 22,4° del 1940 e i 22,9° del 1969;

– sempre a Cosenza, la minima di 11,1° del 13 agosto, è risultata la seconda minima più bassa dal 1987 (al primo posto c'erano i 10,2° dell'agosto 1989). In epoca remota, quindi con dati forse meno affidabili, si ricorda il record di 9,5° del 1949;

– a Vibo Valentia è stato l'agosto più freddo dal 2000 (anno in cui sono iniziate le registrazioni): la minima di 15,7° invece non è record: altre volte è stata inferiore negli agosto degli anni 2000: il record resta quindi quello di 15,0° del 2003;

a Reggio Calabria è stato il 2° agosto più freddo dal 1987 (al primo posto risulta il 2005 con 25,4°). In epoca remota, quindi con dati forse meno affidabili, si ricorda il record di 24,1° il 1968 e il 1949. 

Tali anomalie termiche negative, inoltre, sono sostanzialmente confermate dalle analisi dei dati di temperatura della bassa troposfera satellitari del progetto Remote Sensing System, che mostrano anomalie termiche leggermente negative per agosto 2016, su basso Mediterrano e nord-Africa, come mostrato in figura 6. 

 

Da un punto di vista PLUVIOMETRICO si registra un mese molto piovoso ovunque, con il picco toccato a Vibo valentia con quasi 137 mm, un valore tipico dei mesi invernali! Non a caso, tale valore, rappresenta il record assoluto della stazione di Vibo per il mese di agosto (il precedente record era di 131,5 mm del lontanissimo 1929).

 

FIGURA 1

 

FIGURA 2

 

FIGURA 3

 

FIGURA 4

 

FIGURA 5

 

FIGURA 6

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button