Notizie Meteo

Resoconto climatico gennaio 2016.

SEBBENE IN RITARDO (PER CAUSE INDIPENDENTI DALLA NOSTRA VOLONTA’) ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI…

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l’andamento climatico del mese di GENNAIO 2016.

1. INIZIAMO CON L’ANALIZZARE L’ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE…  

…fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

Città Temp. Minima Temp. Media Temp. Massima
Cosenza +4,5° +8,8° +13,6°
Crotone +8,9° +12,0° +15,1°
Catanzaro +7,5° +10,0° +13,0°
Vibo Valentia +6,7° +9,0° +11,5°
Reggio Calabria +10,5° +12,9° +15,6°

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (ben 9,1° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che mostra la media dei valori minimi più bassa (+4,5°) ed una media dei valori massimi alta (+13,6°) confermando le sue caratteristiche di città dal clima simil-continentale.

Le città con le più basse escursioni termiche, invece, sono risultate Vibo Valentia (soli 4,8° di differenza tra le medie di minime e massime) e Reggio Calabria (5,1°): evidente risulta in queste zone l’azione mitigatrice del mare.

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata addirittura di 22,3° registrata il 5 gennaio a Reggio Calabria, notevoli anche i 20,4° di Crotone del 10 gennaio e i 19,9° del 9 gennaio di Cosenza; la minima assoluta è stata invece di -4,3° il giorno della nevicata da 25 cm del 19 gennaio (per vedere le massime e minime assolute di gennaio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.1): in particolare Cosenza ha registrato ben 8 minime negative, quasi tutte in occasione della settimana dal 17 al 25 gennaio.

Si noti, inoltre, che il giorno della nevicata, nella città dei bruzi si è verificata una temperatura massima di pochissimo superiore allo zero: +0,4°, quindi Cosenza ha sfiorato la cosiddetta “giornata di ghiaccio”, ricordando che nella meteorologia per “giornata di ghiaccio” si intende quella in cui la temperatura massima è pari o al di sotto dello zero. Nella sua storia climatica Cosenza nel mese di gennaio ha vissuto solo 2 “giornate di ghiaccio”:  il 23 gennaio 1942 (con -0,5° di massima) e il 24 gennaio 1963 (con addirittura -1,5° di massima).

Inoltre la temperatura media del 19 gennaio 2016 è stata negativa: -1,5° (il record di minima temperatura media giornaliera di gennaio è del 24 gennaio 1963 con -3,9°).

Ultima curiosità: nessun altro capoluogo ha fatto registrare minime negative: Catanzaro ha toccato +0,3°, Vibo Valentia +0,4°. Notevoli comunque i +3,5° di Reggio Calabria registrati il 17 gennaio.

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi, invece, le cose cambiano: la città capoluogo più calda è risultata di gran lunga Reggio Calabria (+12,9°) seguita da Crotone (+12,0°) (per vedere le temperature medie di gennaio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.2).

La città più fredda è risultata invece Cosenza con una temperatura media di soli 8,8°. A ruota segue Vibo Valentia con +9,0°.

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di gennaio, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2016 sono:

Città Media nel periodo 1987-2006 Anomalia termica di dicembre 2015
Cosenza +7,5° +1,3°
Crotone +9,8° +2,2°
Catanzaro +8,5° +1,5°
Vibo Valentia
Reggio Calabria +11,6° +1,3°

 

Nulla purtroppo si può dire per Vibo Valentia le cui osservazioni in telecontrollo sono incominciate solo intorno al 2000, quindi un campione di dati troppo poco significativo. (per vedere su carta le anomalie termiche di gennaio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.3).

Come si vede un mese complessivamente MOLTO PIU’ CALDO della media di oltre 1°, addirittura di oltre 2° a Crotone.

Insomma l’ondata di freddo del 16-26 gennaio, capace di apportare nevicate abbondanti su tutta la regione (si ricordano i 25 cm di Cosenza, l’imbiancata di Catanzaro e i fiocchi a Vibo Valentia) non è bastata a compensare un resto del mese che può essere definito straordinariamente caldo.

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE…

…fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

Città Pioggia mensile [mm] N° giorni di pioggia
Cosenza 148,2 17
Crotone 28,4 7
Catanzaro 98,6 13
Vibo Valentia 115 18
Reggio Calabria 87,8 16

Dati rappresentati in figura 4.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. 5):

 

Città Media di precipitazioni

(gennaio)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(gennaio 2016)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(gennaio 2016)

rispetto alla media 

Cosenza 98,3 +49,9 +50,7%
Crotone 68,0 -39,6 -58,2%
Catanzaro 107,2 -8,6 -8,0%
Vibo Valentia 98,5 +16,5 +16,7%
Reggio Calabria 75,2 +12,6 +16,8%

 

Insomma un mese di gennaio 2016 molto piovoso per Cosenza, poco più piovoso della media per Vibo e Reggio Calabria, quasi in media per Catanzaro, ancora pesantemente sottomedia per Crotone, il cui periodo di siccità si prolunga ormai da fine novembre.

 

2.2 Anomalie di giorni piovosi

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece:

Città Media di giorni piovosi

(gennaio)

Anomalia di giorni piovosi

(gennaio 2016)

Cosenza 9,5 +7,5
Crotone 6,6 +0,4
Catanzaro 9,8 +3,2
Vibo Valentia 9,5 +8,5
Reggio Calabria 9,5 +6,5

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DI GENNAIO 2016 PER LE CITTA’ CAPOLUOGO CALABRESI

Mese di gennaio 2016 sostanzialmente PIU’ CALDO con anomalie termiche che vanno dai +1,3° di Reggio Calabria e Cosenza ai +2,2° di Catanzaro: tutto questo nonostante l’irruzione di aria artico-continentale molto fredda avvenuta a metà mese.

Da un punto di vista PLUVIOMETRICO si registra un mese molto piovoso a Cosenza (+50% circa rispetto alla media), più piovoso anche a Vibo Valentia e Reggio Calabria (entrambe con +17% circa), poco meno piovoso della media a Catanzaro (-8%); continua invece la siccità a Crotone che registra, anche in questo mese di gennaio 2016, l’ennesimo pesante deficit pluviometrico: -50% rispetto alle medie.

 

foto in copertina di Giuseppe Capalbo

FIGURA 1

FIGURA 2

FIGURA 3

gennaio 2016

FIGURA 4

gennaio 2016

FIGURA 5

I nostri meteo link rapidi:

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button