Notizie Meteo

ESTATE 2016 in Calabria: una stagione più FRESCA del solito!

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI…

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l’andamento climatico dell’intera ESTATE meteorologica 2016.

Si ricorda, per inciso, che l'”estate meteorologica”, a differenza di quella “astronomica”, come ogni anno inizia l’1 giugno e termina il 31 agosto.

1. INIZIAMO CON L’ANALIZZARE L’ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE…  

…fornendo per ogni città i valori medi stagionali delle minime, delle medie e delle massime:

Città Temp. Minima Temp. Media Temp. Massima
Cosenza +17,0° +23,8° +30,7°
Crotone +22,0° +25,5° +29,2°
Catanzaro +20,2° +23,8° +28,2°
Vibo Valentia +18,4° +21,8° +25,7°
Reggio Calabria +22,4° +25,2° +28,9°

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (13,7° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che mostra la media dei valori minimi più bassa (+17,0°) e la media dei valori massimi più alta (+30,7°) confermando le sue caratteristiche di città dal clima simil-continentale.

La città con la più bassa escursione termica, invece, è risultata Reggio Calabria (soli 6,6° di differenza tra le medie di minime e massime), seguono Crotone e Vibo Valentia con 7,2°.

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta della stagione è stata di 38,2° registrata l’1 agosto a Crotone, a seguito degli intensi venti di caduta che si sono verificati sui versanti ionici come da resosconto del nostro articolo dell’epoca. La minima assoluta è stata di soli 10,8° a Cosenza il 3 giugno (per vedere le massime e minime assolute dell’ESTATE 2016 per ogni capoluogo vedi fig.1).

Si noti come la città di Cosenza, famigerata per il suo caldo estremo estivo con massime assolute che di solito raggiungono i 40°, quest’anno abbia sfiorato a mala pena i 36° (per l’esattezza 35,9°) a testimonianza di un’estate fresca.

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: la città capoluogo più calda è risultata Crotone (+25,5°) seguita da Reggio Calabria (+25,2°) (per vedere le temperature medie dell’ESTATE 2016 per ogni capoluogo vedi fig.2).

La città più fredda è risultata invece Vibo Valentia con una temperatura media di 21,8°. A ruota seguono Cosenza e Catanzaro con 23,8°.

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per l’intera stagione estiva (cioè il trimestre giu-lug-ago), vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2016 sono:

Città Media della stagione ESTIVA

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di ESTATE 2016
Cosenza +24,3° -0,5°
Crotone +25,3° +0,2°
Catanzaro +23,9° -0,1°
Vibo Valentia (*) +22,3° (*) -0,5°
Reggio Calabria +26,1° -0,9°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

Quindi un’estate 2016 quasi ovunque più fresca con anomalie termiche comprese tra i -0,9° di Reggio Calabria e i -0,1° di Catanzaro. Unica città più calda della media è invece risultata Crotone con un sopramedia comunque leggerissimo di +0,2°.

Per vedere su carta le anomalie termiche dell’ESTATE 2016 per ogni capoluogo vedi fig.3).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE…

…fornendo per ogni città i valori stagionali di pioggia e il numero di giorni piovosi:

Città Pioggia ESTATE 2016 [mm] N° giorni di pioggia ESTATE 2016
Cosenza 98 10
Crotone 38 8
Catanzaro 54,8 13
Vibo Valentia 187 24
Reggio Calabria 45 13

Dati rappresentati in figura 4.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. 5):

 

Città Media di precipitazioni

(stagione ESTIVA)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(ESTATE 2016)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(ESTATE 2016)

rispetto alla media 

Cosenza 68,8 +29,2 +42%
Crotone 36,6 +1,2 +3%
Catanzaro 78,9 -24,1 -30%
Vibo Valentia 128,4 +58,6 +46%
Reggio Calabria 41,7 +3,3 +8%

Insomma una stagione estiva 2016 abbastanza piovosa ovunque: in particolare sono da segnalare i 187 mm di Vibo Valentia, di cui una buona parte (66,6 mm) caduti il 9 agosto, quando l’intero vibonese e la piana di Gioia Tauro furono interessate da temporali autorigeneranti che scaricarono ingenti quantità di pioggia che provocarono anche locali allagamenti: si segnala che a Palmi (RC) furono raggiunti addirittura i 100 mm: si veda la nostra diretta dell’epoca.

Notevoli anche i quasi 100 mm di Cosenza, a fronte di una media di soli 68,8 mm, caduti in occasione non solo dei classici temporali di calore estivi, ma anche a causa di perturbazioni maggiormente “strutturate” come quelle del 23/24 agosto.

 

2.2 Anomalie di giorni piovosi

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece:

Città Media di giorni piovosi

(stagione ESTIVA)

Anomalia di giorni piovosi

(ESTATE 2016)

Cosenza 8,2 +2
Crotone 4,7 +3
Catanzaro 8,6 +4
Vibo Valentia 10 +14
Reggio Calabria 7 +6

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DELL’ESTATE 2016 PER LE CITTA’ CAPOLUOGO CALABRESI

Dopo il primo mese estivo (giugno) più fresco della norma e un luglio leggermente più caldo, il mese di agosto 2016 si è presentato molto fresco ovunque, con anomalie termiche anche notevoli (si ricordano i -1,7° rispetto alla media di Reggio Calabria e i -1,6° di Cosenza) come riportato nei nostri resoconti di fine mese consultabili ai link di cui sopra.

Tale andamento ha quindi “prodotto”, nel complesso dei tre mesi (giu-lug-ago), un’estate generalmente fresca in Calabria, con temperature sotto le medie del periodo quasi ovunque: il caso più eclatante è quello di Reggio Calabria con un’estate più fresca rispetto alla media di ben 0,9°; ma anche Cosenza e Vibo V. con -0,5° hanno registrato ottime performance. Pienamente in media Catanzaro (con soli -0,1° rispetto alla media). Leggermente più calda della media, invece, Crotone con +0,2°.

Da un punto di vista PLUVIOMETRICO si registra una stagione variegata: molto piovosa a Vibo Valentia (con ben 187 mm!) e Cosenza (entrambe con surplus di pioggia di oltre il 40%), tutto sommato in media a Crotone e Reggio Calabria (rispettivamente con +3% e +8% rispetto alle medie) e più secca del solito invece a Catanzaro, dove i deficit pluviometrici hanno toccato il 30%.

Foto in copertina di Vittorio Falbo

estate 2016

FIGURA 1

FIGURA 2

FIGURA 3

FIGURA 4

FIGURA 5

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button