Notizie Meteo

Pasquetta instabile. Da martedì ritorna il freddo!!!

Buona Pasqua da https://www.meteoincalabria.com!!!

Come preannunciato nei nostri precedenti aggiornamenti, si sta concretizzando proprio in queste ore un peggioramento che sta investendo soprattutto le aree tirreniche e specificamente quelle del tirreno cosentino con coinvolgimento anche dell'area urbana cosentina e Sila Grande.

Per la mattinata di oggi prosegue il tempo instabile sulle aree suddette con schiarite intervallate da annuvolamenti con possibilità di piogge intermittenti anche localmente a carattere di rovescio. Sul resto della Calabria poco o al più parzialmente nuvoloso sulle aree tirreniche, poco nuvoloso su quelle ioniche. Dal pomeriggio, invece, l'approfondimento e avvicinamento del minimo presente sull'Italia centrale, provocherà un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo, che questa volta si estenderà su tutte le aree tirreniche, comprese anche la porzione occidentale della piana di Sibari e l'area urbana cosentina,  dove pertanto potranno manifestarsi piogge anche a carattere di rovescio o temporale. Neve su Mula, Sila e Pollino oltre i 1400/1500 m slm. Altrove parzialmente nuvoloso con qualche fenomeno sparso comunque non molto significativo.

Nella notte e primo mattino di Pasquetta continua il maltempo: le piogge sparse, anche a carattere di rovescio, interesseranno a macchia di leopardo un pò tutta la regione con neve oltre i 1300 m su Pollino e oltre i 1400/1500 m slm su gli altri monti regionali. Durante il dì di Pasquetta, continuerà ad essere parzialmente nuvoloso, a tratti nuvoloso, con piogge sparse e nevicate oltre i 1100/1200 m su Pollino e Sila Greca, oltre i 1350 m sul resto della Sila e catena costiera cosentina, oltre i 1400 m slm su Aspromonte. Dal tardo pomeriggio/sera la quota neve si abbasserà ulteriormente dappertutto di altri 200 m, ma nel contempo i fenomeni tenderanno ad attenuazione sino ad annullarsi del tutto. Temperature che saranno sotto la media del periodo con tendenza a diminuzione.

Per martedì invece, si prevede in primis un ulteriore abbassamento delle temperature che, soprattutto al primo mattino e soprattutto nelle aree interne, si attesteranno su valori prettamente invernali: è infatti da rimarcare che nella notte fra lunedì e martedì una insolita (per il periodo) isoterma di -4° a 1450 m slm raggiungerà l'alto ionio, mentre l'isoterma -2° interesserà pienamente le province di Cosenza, Crotone e il vibonese. I cieli per quasi tutta la giornata si presenteranno sereni o poco nuvolosi con venti secchi di tramontana o al più di maestrale sulla Calabria meridionale. Solo dal pomeriggio si svilupperà una certa nuvolosità che, al momento, sembra che produrrà precipitazioni su ionio cosentino, Sila, marchesato, area urbana cosentina, catanzarese ionico, vibonese, con deboli nevicate oltre gli 800/900 m slm. 

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button