Notizie Meteo

Oggi tregua; domani netto peggioramento: FREDDO, PIOGGE E NEVE!

Dopo le piogge e le deboli nevicate che ieri ci hanno interessato (vedi la foto a lato di Camigliatello Monte Curcio, dove sono caduti circa 5/10cm di neve), oggi i cieli si presentano in gran parte poco nuvolosi sulla Calabria centro-settentrionale, qualche nube in più su quella meridionale ma senza fenomeni di rilievo.

Nelle prossime ore, però, una perturbazione di origine nord-Atlantica scivolerà verso il nostro Paese raggiungendo il nord Italia già nella serata di oggi. L'ingresso di tale perturbazione determinerà la formazione di un centro di bassa pressione che, domani, raggiungerà anche il centro-sud apportando maltempo diffuso.

Il centro di bassa pressione verrà alimentato, sia in quota che al suolo, di aria fredda di origine Artico-Marittima favorendo, così, un sensibile calo delle temperature ed il ritorno di nevicate, anche consistenti, sui monti, stavolta fino a quote più basse!

EVOLUZIONE IN CALABRIA:

Già nelle prime ore della notte i primi rovesci interesseranno la fascia Tirrenica a partire da quella Cosentina. Durante il corso della mattinata, poi, i rovesci si estenderanno, intensificandosi, sull'intera fascia Tirrenica e nelle zone interne. Sulla Mula, Catena Costiera, Sila, Serre ed Aspromonte le precipitazioni risulteranno intense (fino a 20/30mm in 6 ore)!

Deboli piogge potranno sconfinare anche sul Catanzarese, mentre rimarranno praticamente all'asciutto le coste Ioniche.

I fenomeni insisteranno anche nel pomeriggio e nella notte su venerdì, seppur diminuiranno la loro intensità ed assumeranno carattere intermittente.

In sostanza per la giornata di domani (come visibile dalla figura 1 in basso) sono previsti, dal nostro modello MC-EMM2km, accumuli fino a 80/100mm sui monti dell'Orsomarso, sulla Mula e nord Catena Costiera; 50/60mm sulla Catena Costiera; 30/50mm su Cosentino interno, Sila Grande, Serre e versante Tirrenico dell'Aspromonte.

Come suddetto, comunque, le temperature sono destinate a diminuire sensibilmente, pertanto, le precipitazioni, da metà mattinata, assumeranno carattere nevoso fino a 1000m, seppur non si escludono fiocchi a quote anche inferiori durante i rovesci più intensi.

Abbiamo dovuto attendere la primavera meteorologica, quindi, per assistere a nevicate più o meno consistenti (dopo il solo evento del 19 gennaio) sui nostri monti. Si attendono, per domani, (come visibile dalla figura 2) fino a 40/50cm di neve sulla Mula; fino a 30/40cm sulle vette Silane e su quelle dell'Aspromonte; 10/20cm sulle cime di Catena Costiera e Serre. I primi accumuli (spolverate) sono attesi da circa 1000/1100m.

 

 

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button