Notizie Meteo

Nella notte piogge molto intense su tutte le aree ioniche!!!!!

Il peggioramento previsto da giorni sta per concretizzarsi, a causa della formazione di un minimo di bassa pressione di circa 995 hPa centrato sul basso Tirreno, capace di convogliare umide correnti di scirocco sulla nostra regione (figura 1).

Le mappe del modello numerico di previsione WRF ad alta risoluzione (2 km) disponibile sul sito http://www.meteociel.fr sono eloquenti.

La figura 2 mostra le precipitazioni cumulate durante l'evento in questione, che dovrebbe interessare la Calabria tra le 22:00 – 23:00 di stasera (martedì 24 marzo) per protarsi sino alle 8:00 – 9:00 di domattina (mercoledì 25 marzo): si parla di accumuli abbondanti su tutte le zone ioniche, con punte addirittura di 200 mm sulle zone montane di Serre Vibonesi e Aspromonte, tra 100/150 mm su Sila Piccola e crotonese, 80/90 mm su Pollino e Mule. In ombra pluviometrica appaiono invece tutti i versanti tirrenici, la valle del Crati e la Piana di Sibari dove sono previsti solo pochi mm di pioggia.

Valori di tutto rispetto soprattutto se si considera che saranno presumibilmente scaricati in non più di 8-9 ore (cioè la notte fra martedì e mercoledì).

Le zone maggiormente esposte sono quelle ioniche a causa degli intensi venti di scirocco (vedi fig. 3) che spireranno durante tutta la notte e che convoglieranno l'umidità di un ampio braccio di mar Ionio. Le raffiche di vento raggiungeranno picchi anche di 100 km/h sempre su Serre Vibonesi, Aspromonte, Savuto, Pollino e Mule, nonchè per l'effetto caduta anche sulle aree tirreniche indicate dalla figura suddetta.

Si noti che l'aria non presenterà instabilità particolari (fig. 4), quindi le precipitazioni previste saranno intense ma non a carattere temporalesco, se non verso il primo mattino. 

Ultima considerazione sui mari: lo Ionio sarà agitato o addirittura molto agitato dal reggino sino al crotonese. Lo Ionio cosentino, invece sarà molto mosso. Il Tirreno invece sarà poco mosso o al più mosso sottocosta, molto mosso al largo.

Seguiteci per gli aggiornamenti delle prossime ore, sempre su https://www.meteoincalabria.com.

FIG.1

 

FIG. 2

 

FIG. 3

 

FIG. 4

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button