Notizie Meteo

Irruzione fredda: torna un pò di neve, vediamo dove

Come già anticipato nei precedenti aggiornamenti, ci apprestiamo a vivere la prima ondata di freddo della stagione 2016/2017. Masse d'aria gelida, in spostamento dall'Artico verso i Balcani, investiranno, seppur in modo più marginale anche il nostro Paese, e la nostra regione. Ovviamente, per via del fatto, che saremo interessati soltanto in modo marginale gli effetti saranno limitati: il tempo, infatti, rimarrà sostanzialmente stabile, salvo un pò d'instabilità sui versanti orientali, esposti alle correnti di Grecale e Tramontana, dove si avranno locali rovesci ed anche nevicate.

Sarà, quindi, la prima occasione per vedere qualche fiocco di neve a quote relativamente basse. Nella serata di oggi ed in particolare in quella di martedi, e nel corso della notte successiva (fig.1) rovesci interesseranno, le vette del Pollino ed i suoi versanti orientali (intensità debole), e i versanti orientali della Sila (in particolare la Sila Greca). Proprio su quest'ultime zone, l'abbassamento della temperature (fig.2), che nel contempo si verrà a verificare, favorirà un calo progressivo della quota neve che potrà raggiungere anche gli 700/900m (e non si escludono fiocchi anche a quote più basse): quindi, le zone intorno al Lago di Cecita, zone alte dell'Acritano, di Longobucco e Bocchigliero, ed i versanti nord/orientali del Pollino (Alessandria del Carretto, Albidona) (gli accumuli ovviamente saranno nulli o di pochi centrimetri). (fig.3)

Altrove forti venti di Tramontana, freddo (specie nel Cosentino) e temperature in calo anche di 10°C su tutta la regione.

 

fig.1

fig.2

fig.3

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button