Notizie Meteo

Instabile e freddo nei prossimi giorni.

Ancora poche ore e il freddo che ci ha accompagnato in questi giorni ci concederà una piccola pausa. Non si canti vittoria troppo presto però; si tratterà difatti di un semplice richiamo mite che accompagnerà l’ingresso dell’ennesimo fronte alimentato da aria di estrazione artica sul bacino del mediterrano.

Nella mattinata di martedì avremo condizioni di tempo variabile su settori  Tirrenico Cosentino e Vibonese con probabili fenomeni, che saranno nevosi a partire dalla quota di 500-600 metri nelle zone meridionali della valle del crati, con possibili sconfinamenti anche a fondo valle qualora la calma dei venti riuscisse a stabilizzare la colonna d’aria. Durante la giornata ancora parziale instabilità. Quota neve in aumento sino a 1300-1400 metri, con residui fenomeni su sila, dorsali aspromontane e pollino. Graduale peggioramento di nuovo a partire dalla serata.

Mercoledì la situazione, almeno in nottata-prima mattinata, resterà invariata, con piogge sempre su tirreno cosentino e sila. Altrove nuvolisità per lo più sterile. Migliora gradualmente nel corso del dì. Le temperature risulteranno in  rialzo, come già accennato ad inizio articolo, a causa del richiamo prefrontale, che segna l’inizio di un altro peggioramento di stampo freddo che farà sentire i suoi effetti dal giovedì.

 

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button