Notizie Meteo

Caldo africano, ma giovedì si avvertirà solo in alcune zone…

Mancano ormai poche ore all'ingresso dell'aria "tropicale continentale" di provenienza desertica africana.

La saccatura atlantica che agisce su Francia e Spagna, nella giornata di giovedì 11 maggio provocherà la formazione di una bassa pressione al suolo sul canale di Sicilia, capace di provocare la copertura dei cieli calabresi con nubi medio – alte e di generare deboli e sporadiche piogge sparse che, data l'alta concentrazione di polveri di origine desertica (dust) sollevate e trasportate sulla Calabria da venti in quota da sud-ovest, saranno cariche di "sabbietta", le cosiddette (dialettale) "piogge di terra" così odiate dagli automobilisti.

Sicuramente l'elemento saliente saranno le temperature, dato che l'ondata di aria africana apporterà alla quota di 850 hPa (circa 1500 m slm) isoterme tipiche estive di +20°/+21°.

Al suolo, però, gli effetti saranno molto variegati, come mostrato dalla mappa delle temperature previste alle ore 13:00 di domani, dal nostro modello WRF-EMM2 by Meteocenter per noi di www.meteoincalabria.com (cliccare sulla copertina).

In particolare rimarchiamo che:

su gran parte dei litorali e versanti ionici, esposti alle correnti al suolo di scirocco stemperate dal contatto con superfici marine ancora "fresche", le temperature massime dovrebbero aggirarsi intorno ai 20°/21° con, oltretutto, possibilità di locali foschie dense e/o banchi di nebbia soprattutto nelle ore notturne e del primo mattino. Quindi gli abitanti di Crotone e Catanzaro non avvertiranno aumenti termici degni di nota;

nelle zone interne vallive e sui versanti tirrenici, le temperature massime tenderanno ad aumentare notevolmente, con picchi anche di 30° sui litorali, su piana di Gioia Tauro, area urbana di Reggio Calabria, area urbana di Vibo Valentia, valle del Mesima e anche nella valle del Crati (Cosenza): in quest'ultimo caso l'aumento termico dovrebbe avvertirsi maggiormente nella tarda mattina con lo sfondamento a valle dello scirocco. 

Si segnala, infine, la possibilità di venti di scirocco forti, a tratti molto forti, su Stretto di Messina, Aspromonte, Serre vibonesi, piana di Lamezia, e (in misura minore) su massiccio silano, come mostrato dalla mappa successiva:

Nei prossimi aggiornamenti, sempre su www.meteoincalabria.com analizzeremo la calda, caldissima, giornata di venerdì 12 maggio!

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button