Notizie Meteo

Analisi climatica di luglio 2016: un mese (quasi) normale…e di questi tempi non è poco!

ECCOCI NUOVAMENTE CON I NOSTRI RESOCONTI CLIMATICI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA CALABRESI…

Sulla base dei dati del Centro Funzionale Multirischi della Calabria, analizziamo, pertanto, l'andamento climatico del mese di LUGLIO 2016.

 

1. INIZIAMO CON L'ANALIZZARE L'ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE…  

…fornendo per ogni città i valori medi mensili delle minime, delle medie e delle massime:

CittàTemp. MinimaTemp. MediaTemp. Massima
Cosenza+18,1°+25,3°+32,7°
Crotone+23,5°+26,9°+30,7°
Catanzaro+21,6°+25,6°+29,9°
Vibo Valentia+19,7°+23,2°+27,1°
Reggio Calabria+23,7°+26,7°+30,6°

 

1.1 Escursioni termiche

Come si può notare la più grande escursione termica spetta sempre alla città di Cosenza (ben 14,6° di differenza tra le medie delle massime e delle minime) che mostra la media dei valori minimi più bassa (+18,1°) e la media dei valori massimi più alta (+32,7°) confermando le sue caratteristiche di città dal clima simil-continentale.

Le città con le più basse escursioni termiche, invece, è risultata Reggio Calabria (soli 6,9° di differenza tra le medie di minime e massime) e Crotone con 7,2°.

 

1.2 Massime e minime assolute

La massima assoluta del mese è stata di 35,9° registrata l'11 luglio a Cosenza, seguita dai 35,1° di Reggio Calabria del 12 luglio. La minima assoluta è stata di soli 12,3° a Cosenza, il 18 luglio, in occasione di un severo break dell'estate a causa di una intensa saccatura atlantica che è stata capace di apportare un deciso calo termico con minime anche di soli 4° nelle zone montuose di vetta (per vedere le massime e minime assolute di luglio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.1).

 

1.3 Le città più fredde e calde

Se analizziamo i valori medi abbiamo che: la città capoluogo più calda è risultata Crotone (+26,9°) seguita da Reggio Calabria (+26,7°) (per vedere le temperature medie di luglio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.2).

La città più fredda è risultata invece Vibo Valentia con una temperatura media di 23,2°. A ruota segue Cosenza con 25,3° e Catanzaro con 25,6°.

 

1.4 Anomalie di temperatura

Vediamo adesso quanto questi valori si discostano dalle medie del periodo.

Ebbene, analizzando i dati forniti sempre dal Centro Funzionale Mutlirischi della Calabria, per il ventennio 1987-2006, per il mese di luglio, vediamo che le temperature medie e le relative anomalie del 2016 sono:

 

Città

Media di luglio

nel periodo 1987-2006

Anomalia termica di luglio 2016
Cosenza+25,1°+0,2°
Crotone+26,2°+0,7°
Catanzaro+24,7°+0,9°
Vibo Valentia (*)+23,1° (*)+0,1°
Reggio Calabria+26,9°-0,2°

 

(*) relativa al periodo 2000-2015

Per vedere su carta le anomalie termiche di luglio 2016 per ogni capoluogo vedi fig.3).

 

2. ANALIZZIAMO ORA LE PIOGGE…

…fornendo per ogni città i valori mensili di pioggia e il numero di giorni piovosi:

CittàPioggia mensile [mm]N° giorni di pioggia
Cosenza41,83
Crotone0,61
Catanzaro00
Vibo Valentia11,65
Reggio Calabria2,83

Dati rappresentati in figura 4.

 

2.1 Anomalie di pioggia

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece (vedi fig. 5):

 

Città

Media di precipitazioni

(luglio)

[mm]

Anomalia di precipitazione 

(luglio 2016)

[mm]

Anomalia di precipitazione

(luglio 2016)

rispetto alla media 

Cosenza17,5+24,3+139%
Crotone15,3-14,7-96%
Catanzaro25,8-25,8-100%
Vibo Valentia39,7-28,1-71%
Reggio Calabria7,5-4,7-63%

Insomma un mese di luglio 2016 ovunque secco tranne su Cosenza grazie agli intensi rovesci temporaleschi del 15 luglio (12,2 mm) e soprattutto del 26 luglio quando sulla città bruzia caddero ben 29,4 mm IN UN COLPO SOLO.

Non sorprendano, e soprattutto non allarmino, dati percentuali così notevoli (+139% Cosenza, -100% Catanzaro, etc…). 

Tali dati percentuali, infatti, sono riferiti ai valori medi del periodo che, come si può osservare dalla prima colonna della tabella sopra riportata, sono molto bassi: basta quindi un acquazzone (come quello di Cosenza) a far schizzare in alto l'anomalia positiva; mentre il -100% di Catanzaro, in realtà, equivale a un deficit di pioggia di "soli" 25,8 mm che, rispetto ai quasi 1000 mm di media annua della città capoluogo regionale sono, in tutta evidenza, ben poca cosa.

 

2.2 Anomalie di giorni piovosi

Le medie del periodo 1987-2006 (in questo caso è possibile analizzare anche i dati della città di Vibo Valentia) e le relative anomalie, risultano, invece:

 
Città

Media di giorni piovosi

(luglio)

Anomalia di giorni piovosi

(luglio 2016)

Cosenza2,1+0,9
Crotone1,5-0,5
Catanzaro2,9-2,9
Vibo Valentia2,1+2,9
Reggio Calabria1,3+1,7

 

 

3. SINTESI CLIMATICA DI LUGLIO 2016 PER LE CITTA' CAPOLUOGO CALABRESI

Dopo due mesi abbastanza freschi (maggio e giugno), il mese di luglio 2016 si presenta double face: sostanzialmente in media sul versante tirrenico (con Reggio Calabria più fresca di 0,2°, Vibo Valentia più calda di soli 0,1° e Cosenza di soli 0,2°), mentre più caldo sul versante ionico, con Crotone e Catanzaro che sfiorano anomalie positive quasi di 1°: in particolare Crotone è stata più calda rispetto alle medie di +0,7°, Catanzaro di +0,9°.

Da un punto di vista PLUVIOMETRICO si registra un mese secchissimo quasi ovunque: la stazione di Catanzaro, addirittura, in tutti i 31 giorni del mese, non ha segnato neanche una misera pioggerellina!

Molto piovosa, invece, Cosenza, interessata da due eventi pluviometrici molto intensi: quello del 15 luglio e il temporale di calore pomeridiano del 26 luglio che hanno scaricato nel complesso circa 41,6 mm a fronte di una media mensile di soli 17,5 mm.

 

FIGURA 1

 

FIGURA 2

 

FIGURA 3

 

FIGURA 4

 

FIGURA 5

 

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button