Notizie Meteo

Aggiornamento: il caldo (?) previsto città per città…

Siamo alle porte di una veloce ondata di caldo "subtropicale – continentale" ovvero di aria calda proveniente dal nord-Africa.

Tale ondata, come più volte ribadito, sarà un po' atipica perchè oltre ad essere brevissima (inizierà alle prime ore di venerdì 14 e finirà la sera di sabato 15 ottobre), si avvertirà soprattutto sui litorali tirrenici, sulle zone collinari di tali versanti, sulla valle del Savuto e su tutte le zone montuose. Pertanto, anche la città di Vibo Valentia, nonostante la sua quota collinare, potrebbe risentire di questo riscaldamento con temperature massime che dovrebbero attestarsi fra i +26°/+27°.

 

Di contro si avvertirà di meno sui litorali ionici del catanzarese, del reggino sul crotonese, dove l'afflusso di scirocco che ha defluito per tanti km sulla fresca superficie marina ionica, tenderà a smorzare l'effetto della sovrastante massa d'aria calda. L'alta umidità convogliata da tali venti, inoltre, sarà capace di produrre non solo deboli pioviggini sparse (soprattutto venerdì), ma anche foschie dense nottetempo e al primo mattino anche sui litorali.

Sulla città di Catanzaro, pertanto si aspettano temperature massime intorno ai +22°/+24°, mentre su Crotone massime tra +22°/+25°.

 

Situazione in bilico sulla valle del Crati, in cui risiede Cosenza: venerdì i venti di scirocco non dovrebbero sconfinare a valle; quindi Cosenza, protetta da questi venti caldi, dovrebbe risentire di aumenti contenuti, con temperature massime che non dovrebbero superare i +23°/+24°. Sabato, invece, lo sfondamento dei venti da sud anche sulla valle, potrebbe permettere alla colonnina di mercurio di salire con più decisione, toccando i +28°/+30°.

 

Situazione intermedia, infine, su Reggio Calabria: sulla città dello stretto si attendono valori massimi di +24°/+26°.

 

Le temperature notturne aumenteranno ovunque su valori che, soprattutto sulle località marine, si attesteranno poco al di sotto di quelli massimi diurni, quindi un'escursione termica giornaliera (cioè la differenza tra la temperatura del giorno e quella della notte) molto bassa a causa di copertura nuvolosa e venti.

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button