Notizie Meteo

-25 gradi sul Pollino a febbraio. Ecco i dati ufficiali.

Ancora notizie di temperature glaciali sul Pollino, dove, lo si ricorda, le associazioni Meteo Basilicata e MeteoWeb (a cui va il nostro plauso), hanno installato da qualche anno tre stazioni meteorologiche nell'ambito del "Progetto Pollino": Piano di Ruggio, Piani del Pollino e Nevaio del Pollino (quest'ultimo ubicato in Provincia di Cosenza, vedi https://www.meteoincalabria.com/articolo-blog/il-nevaio-del-pollino-oggi-ecco-le-immagini-spettacolari).

A Piano di Ruggio, posto a quota 1535 m slm, il 14 febbraio 2015 sono stati registrati i -24,8° !!!!! (si legga l'articolo http://http://www.naturalmentepollino.it/it/2015/03/09/25-gradi-a-piano-ruggio/). Valore notevole anche se ancora lontano dal record del 24 gennaio 2010 con -29,4°.

Anche ai Piani del Pollino, posto a quota 1777 m slm, sono stati toccati valori notevoli in questo invero 14-15: il 2 febbraio 2015 si è raggiunto il valore di -25,2°, ancora comunque lontano dall'eccezionale record di -30,8° registrato il 20 febbraio 2013 (si lagga l'articolo http://www.naturalmentepollino.it/it/2013/04/08/31-sul-pollino-e-record/)

Non pensavate che anche nel sud, in Calabria e Basilicata in particolare, potessero esistere aree con temperature così basse, vero?

Tutto ciò è dovuto alla particolare geo-morfologia dei due siti: conca in terreni calcarei. Essi cioè sono due doline carsiche che sotto particolari condizioni meteo, cieli sereni e calma di vento in primis, a causa del fenomeno di catabàsi, ovvero dello scivolamento lungo i versanti e accumulo a fondo valle dell'aria fredda diventata tale a causa del rapido raffreddamento del terreno per irraggiamento, registrano valori molto più freddi rispetto alle zone che risiedono sui versanti o sui bordi stessi della conca. E' un pò quello che succede, con le dovute differenze di quota, geologia e dimensione di scala, nella valle del Crati, nelle conche silane, nella valle del Mesima e nelle conche di Serra San Bruno e Soveria Mannelli, quando a fondo valle si registrano valori termici tipici delle zone di vetta.

La natura è meravigliosa e la meteorologia è la scienza delle meraviglie: seguila su https://www.meteoincalabria.com

Tags

Ultimi Articoli

Back to top button